Alpicella

IMG_20170329_163350Alpicella (“Arpisella” in dialetto), anticamente chiamata Cella delle Alpi, è una frazione di 531 abitanti della provincia di Savona che dista 7.9 km dal comune di Varazze, è una delle più alte parrocchie della diocesi di Savona (m. 405 s.l.m.) ed è posta ai piedi del monte Beigua. Dopo la Chiesa di San Donato, in località Parasio, è una delle prime Parrocchie del Vicariato di Varazze, officiata dalla Parrocchia di Sant’Ambrogio (Varazze). Nell’archivio Parrocchiale sono presenti i Registri, datati dal 1660 quindi dopo il concilio di Trento, di Battesimo, Cresima, Matrimonio e Defunti. Grazie alla tesi di laurea in lettere della Sig.ra Maria Giuseppina Mastrangelo è stato possibile venire a conoscenza che nel 1179 Papa Gregorio VII confermava che la Parrocchia di S. Michele in Alpicella fosse aggregata alla Prepositura di Ferrania (Cairo Montenotte). Risulta anche da un documento datato 1356 che la Parrocchia di S. Michele di Alpicella fosse attribuita al Monastero di Fornelli (Ferrania). Non è chiaro il motivo per cui il titolare della Parrocchia di San Michele ad un certo punto venne cambiato in Parrocchia Sant’Antonio Abate. Dal 1864 ai giorni nostri l’Alpicella è caratterizzata da 23 borgate : Ferri, Ronco, Carpi, Braghè, Ratti, Fenugiaia, Centro Chiesa, Zerui, Oltreacqua, Cian, Tiè, Vallerga, Campolungo, Prai, Ceresa, Berzuaia, Rocche, Meuggie, Bazziga, Carega-labi, Bregà, Mongera, Ca-Vale e da tre Cantoni: 1) Tie Cian Campolungo 2) Centro Chiesa 3) Ronco Prai Ceresa.

Vista Panoramica dal Monte Castello.

IMG_20170309_101716